Strumenti Utente

Strumenti Sito


de_radon

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
de_radon [2009/04/21 10:01]
pietro tonto, sai contare?
de_radon [2009/04/28 11:32] (versione attuale)
pietro prof. gigli
Linea 100: Linea 100:
   - Giuliani ha prima detto a Vespa che, allertato dai valori del radon, avrebbe lasciato casa sua con la famiglia, verso mezzanotte, la notte della forte scossa a L'​Aquila (in [[http://​www.youtube.com/​watch?​v=u2I3CVnGnCI#​t=6m2s|questa]] intervista). Ha poi invece detto a "Chi l'ha visto?",​ nella [[http://​www.youtube.com/​watch?​v=cGFGe4P3pNE#​t=1m10s|puntata del 15 aprile]], che ha assistito dal sisma dall'​interno della sua abitazione.   - Giuliani ha prima detto a Vespa che, allertato dai valori del radon, avrebbe lasciato casa sua con la famiglia, verso mezzanotte, la notte della forte scossa a L'​Aquila (in [[http://​www.youtube.com/​watch?​v=u2I3CVnGnCI#​t=6m2s|questa]] intervista). Ha poi invece detto a "Chi l'ha visto?",​ nella [[http://​www.youtube.com/​watch?​v=cGFGe4P3pNE#​t=1m10s|puntata del 15 aprile]], che ha assistito dal sisma dall'​interno della sua abitazione.
   - Giuliani, in [[http://​www.chiocciolandia.it/​index.php?​option=com_docman&​task=doc_download&​gid=6&​Itemid=38|questo documento]],​ si firma "Per conto della S.C.S - G. Giuliani"​. Della [[http://​www.chiocciolandia.it/​index.php?​option=com_docman&​task=doc_download&​gid=5&​Itemid=38|rischiesta a Bertolaso]] invece la firmataria è //Arianna Giuliani// (la figlia di Giampaolo), "//​Amministratore Società Collaborazioni Scientifiche//"​. Sembrerebbe chiarito il significato della sigla S.C.S. Tuttavia, in [[http://​www.icitta.it/​s_c_s_di_lorena_giuliani-251937-a.html|questa pagina]] l'SCS risulta essere un semplice esercizio commerciale del settore "​Personal Computers ed Accessori",​ di proprietà di una certa //Lorenza// Giuliani. Si noti in effetti che nell'​intestazione della richiesta a Bertolaso compare il logo "SCS - SOLUZIONI NELL'​INFORMATICA"​ (che poco avrebbe a che fare con la geologia o con l'​astrofisica),​ nonché nome ed indirizzo di una certa "​Chiocciolandia",​ azienda registrata a Coppito (di cui è il sito che ospita i documenti pubblici - sito che a sua volta ospita il logo SCS). Ancora, in [[http://​www.chiocciolandia.it/​index.php?​option=com_docman&​task=doc_download&​gid=3&​Itemid=38|un altro report]] delle attività, la firma è di //​Gioacchino//​ e //Roberto// Giuliani, per conto sempre di questa "​Società Collaborazioni Scientifiche",​ che questa volta ha anche un indirizzo... esattamente quello del negozio di informatica. Quello che è certo è che Giuliani ha confuso le acque. Quello che non è difficile supporre è che egli abbia cercato di attirare verso un'​azienda di famiglia che non aveva niente a che fare con le sue "​ricerche"​ dei finanziamenti pubblici, "​reinventando"​ a posteriori anche la sigla dell'​azienda e coinvolgendo anche parenti che verosimilmente poco avevano a che fare con le ricerche stesse.   - Giuliani, in [[http://​www.chiocciolandia.it/​index.php?​option=com_docman&​task=doc_download&​gid=6&​Itemid=38|questo documento]],​ si firma "Per conto della S.C.S - G. Giuliani"​. Della [[http://​www.chiocciolandia.it/​index.php?​option=com_docman&​task=doc_download&​gid=5&​Itemid=38|rischiesta a Bertolaso]] invece la firmataria è //Arianna Giuliani// (la figlia di Giampaolo), "//​Amministratore Società Collaborazioni Scientifiche//"​. Sembrerebbe chiarito il significato della sigla S.C.S. Tuttavia, in [[http://​www.icitta.it/​s_c_s_di_lorena_giuliani-251937-a.html|questa pagina]] l'SCS risulta essere un semplice esercizio commerciale del settore "​Personal Computers ed Accessori",​ di proprietà di una certa //Lorenza// Giuliani. Si noti in effetti che nell'​intestazione della richiesta a Bertolaso compare il logo "SCS - SOLUZIONI NELL'​INFORMATICA"​ (che poco avrebbe a che fare con la geologia o con l'​astrofisica),​ nonché nome ed indirizzo di una certa "​Chiocciolandia",​ azienda registrata a Coppito (di cui è il sito che ospita i documenti pubblici - sito che a sua volta ospita il logo SCS). Ancora, in [[http://​www.chiocciolandia.it/​index.php?​option=com_docman&​task=doc_download&​gid=3&​Itemid=38|un altro report]] delle attività, la firma è di //​Gioacchino//​ e //Roberto// Giuliani, per conto sempre di questa "​Società Collaborazioni Scientifiche",​ che questa volta ha anche un indirizzo... esattamente quello del negozio di informatica. Quello che è certo è che Giuliani ha confuso le acque. Quello che non è difficile supporre è che egli abbia cercato di attirare verso un'​azienda di famiglia che non aveva niente a che fare con le sue "​ricerche"​ dei finanziamenti pubblici, "​reinventando"​ a posteriori anche la sigla dell'​azienda e coinvolgendo anche parenti che verosimilmente poco avevano a che fare con le ricerche stesse.
-  - I grafici del rilevamento del radon riportati mostrano molti picchi notevoli: si veda ad esempio il seguente, riportato nella richiesta di brevetto:+  - <del>I grafici del rilevamento del radon riportati mostrano molti picchi notevoli: si veda ad esempio il seguente, riportato nella richiesta di brevetto:
 {{:​grafico_losco_giuliani.png?​300|grafico losco}} È sorprendente che il livello del radon abbia balzi così repentini in su, ma è pur sempre possibile. Tuttavia è //​impossibile//​ che abbia cadute così veloci! Giuliani dice che i locali in cui effettua gli esperimenti //non// sono areati, per cui il radon che vi entra vi rimane (non ha senso immaginare che esso torni nelle stesse rocce da cui la pressione l'ha fatto uscire). Tuttavia, si sa che il decadimento del radon avviene in modo esponenziale,​ con un [[http://​it.wikipedia.org/​wiki/​Radon|tempo di dimezzamento di 3,824 giorni]]: in termini più semplici, una volta che ce n'è una certa quantità, anche ammettendo che //non ne arrivi più//, esso diminuirà secondo la seguente curva, dove in basso vediamo i giorni trascorsi dal picco ((Per calcolare l'​esponente,​ è sufficiente trovare il valore //l// tale che e^(//lx//) si dimezzi in 3.824 giorni, dove //x// indica i giorni, ovvero e^(//​lx//​) ​ = 2 e^(//l(x + 3.824)//), ovvero e^(//3.824 l//) = 0.5, che dà //l// = -0.1812 )): {{:​grafico_losco_giuliani.png?​300|grafico losco}} È sorprendente che il livello del radon abbia balzi così repentini in su, ma è pur sempre possibile. Tuttavia è //​impossibile//​ che abbia cadute così veloci! Giuliani dice che i locali in cui effettua gli esperimenti //non// sono areati, per cui il radon che vi entra vi rimane (non ha senso immaginare che esso torni nelle stesse rocce da cui la pressione l'ha fatto uscire). Tuttavia, si sa che il decadimento del radon avviene in modo esponenziale,​ con un [[http://​it.wikipedia.org/​wiki/​Radon|tempo di dimezzamento di 3,824 giorni]]: in termini più semplici, una volta che ce n'è una certa quantità, anche ammettendo che //non ne arrivi più//, esso diminuirà secondo la seguente curva, dove in basso vediamo i giorni trascorsi dal picco ((Per calcolare l'​esponente,​ è sufficiente trovare il valore //l// tale che e^(//lx//) si dimezzi in 3.824 giorni, dove //x// indica i giorni, ovvero e^(//​lx//​) ​ = 2 e^(//l(x + 3.824)//), ovvero e^(//3.824 l//) = 0.5, che dà //l// = -0.1812 )):
-{{:​decadimento_radon.png?​400|Decadimento del radon - in basso, i giorni passati dal picco.}} Quindi di due casi l'uno: o i grafici di Giuliani non riportano davvero la misurazione del radon, o mente quando dice che il locale non è areato, dato che in essi si vede decrementi nettamente più veloci di quanto sia possibile. In effetti, in [[http://​www.ilcapoluogo.com/​e107_plugins/​content/​content.php?​content.14110|questa intervista]],​ Giuliani dice: "//​Quando c’è un evento sismico, per esempio, la quantità di radon presente nei locali che ospitano gli strumenti è talmente alta da essere dannosa e sono costretto ad aspettare almeno un giorno per accedervi.//"​((Si noti che l'​intervista contiene altri strafalcioni scientifici,​ tra cui la perla "//I gamma inalati si fissano ai polmoni, ai bronchi ed al pancreas annichilendo questi stessi organi!//",​ quando i raggi gamma - che possono sì essere cancerogeni - sono radiazioni elettromagnetiche che non ci pensano nemmeno a "​fissarsi"​.)) Un giorno è decisamente poco (la quantità di radon presente non fa in tempo nemmeno a dimezzarsi),​ ma è già molto più di quanto il suo grafico indichi. Questo a meno che Giuliani non aerei ampiamente i locali al momento della sua entrata... nel qual caso, semplicemente,​ può far dire ai suoi sensori tutto e il contrario di tutto.+{{:​decadimento_radon.png?​400|Decadimento del radon - in basso, i giorni passati dal picco.}} Quindi di due casi l'uno: o i grafici di Giuliani non riportano davvero la misurazione del radon, o mente quando dice che il locale non è areato, dato che in essi si vede decrementi nettamente più veloci di quanto sia possibile. In effetti, in [[http://​www.ilcapoluogo.com/​e107_plugins/​content/​content.php?​content.14110|questa intervista]],​ Giuliani dice: "//​Quando c’è un evento sismico, per esempio, la quantità di radon presente nei locali che ospitano gli strumenti è talmente alta da essere dannosa e sono costretto ad aspettare almeno un giorno per accedervi.//"​((Si noti che l'​intervista contiene altri strafalcioni scientifici,​ tra cui la perla "//I gamma inalati si fissano ai polmoni, ai bronchi ed al pancreas annichilendo questi stessi organi!//",​ quando i raggi gamma - che possono sì essere cancerogeni - sono radiazioni elettromagnetiche che non ci pensano nemmeno a "​fissarsi"​.)) Un giorno è decisamente poco (la quantità di radon presente non fa in tempo nemmeno a dimezzarsi),​ ma è già molto più di quanto il suo grafico indichi. Questo a meno che Giuliani non aerei ampiamente i locali al momento della sua entrata... nel qual caso, semplicemente,​ può far dire ai suoi sensori tutto e il contrario di tutto.</​del>​ **Aggiornamento (28 aprile 2009):** mi ha scritto un certo Prof. Gigli, de L'​Aquila,​ spiegandomi che i rilevatori di Giuliani sono particolarmente efficaci in quanto non rilevano la presenza di radon nell'​aria,​ ma il flusso di radon dalle rocce, e sono schermati rispetto all'​ambiente circostante. Verificherò i particolari,​ ma effettivamente se ciò è vero questo terzo punto decade completamente.
de_radon.txt · Ultima modifica: 2009/04/28 11:32 da pietro